L'Associazione

L'Associazione che unisce le libere professioni della Provincia di Cremona nasce nel 1945 col nome d'Associazione Professionisti ed Artisti, denominazione che manterrà fino al 1989 quando, essendosi sciolto il Collegio delle Belle Arti, l'Associazione adotta il nuovo Statuto associativo.

Naturalmente la storia delle libere professioni a Cremona affonda le sue radici in epoca ben più remota e gli embrioni dei primi Collegi professionali portano date anche precedenti al 1500 (un esempio è la pubblicazione dei primi statuti delle cosiddette "universitas" degli speziali cremonesi che porta la data del 1300 ed è una delle più antiche in Italia). Già in uno dei primi verbali della neo nata Associazione, che risale al 12 Febbraio 1946, si sottolineava l'opportunità che l'Associazione dovesse tutelare la libera professione e i principi basilari che la caratterizzano. Nel corso degli anni e degli eventi i compiti e gli obiettivi dell'Associazione Professionisti sono stati soprattutto quelli volti a supportare i singoli Ordini, Collegi ed Associazioni aderenti a svolgere i loro sempre più complessi obblighi pur lasciando ad ogni categoria la più ampia e perfetta autonomia istituzionale ed operativa.

  Foto per il 45° anniversario

Nel corso degli anni hanno aderito all'Associazione Professionisti sempre nuove categorie professionali tenuta degli Albi e adempimenti ad essa collegati (rilascio certificati, aggiornamento dati degli iscritti, pubblicazione albi etc.);onali e si è passati dalle otto iniziali alle attuali 20 e l'Associazione Professionisti si è attrezzata via via per fornire a tutti i professionisti della Provincia quei supporti logistici e tecnici di cui le categorie e i rispettivi consigli abbisognano per il puntuale e responsabile espletamento delle loro attività statutarie:

 

 

  • redazione, stampa e diffusione di bollettini informativi;
  • gestione della contabilità delle categorie;
  • assistenza generica alle categorie ed ai rispettivi iscritti in materia legale;
  • amministrativa, previdenziale e tributaria, gestionale e anche in materia di formazione e aggiornamento, mettendo a disposizione delle categorie sale di riunione attrezzate con i più recenti strumenti offerti dalla tecnologia (tele conferenze interattive), raccolte di leggi su carta e su C.D. e loro aggiornamento continuo.

 

 


  Foto dell'inaugurazione della sede nel 1991

 

Nel 1963 si costituì tra le categorie una prima Società Immobiliare che acquistò una sede in Corso Vittorio Emanuele, sede che fosse casa di tutti i Professionisti della Provincia e punto d'incontro e di riferimento di tutte le libere professioni. Grazie a queste scelte e al sapiente equilibrio dei Presidenti e dei Consigli che mi hanno preceduto si è sempre più consolidato un positivo spirito d'unione e di collaborazione tra le categorie (lasciando però sempre la difesa sindacale delle singole categorie alle categorie stesse).

Il 24 Maggio 1991 poi, con un'Associazione Professionisti che contava ormai circa 6.000 iscritti viene inaugurata la sede attuale in Via Palestro di proprietà degli Ordini e Collegi che la possiedono attraverso una Immobiliare con quote che sono per lo più proporzionali al numero degli iscritti. In questa sede esistono sale comuni per le attività che si possono definire condominiali e sale esclusive per singoli Ordini e Collegi.

Oggi le categorie aderenti all'Associazione sono 20 con 10.000 iscritti. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sede attuale dell'Associazione Professionisti

Che cos'è la libera professione?

Contatta la segreteria chiudi box